Corsi in programma

Analisi finanziaria e controllo di gestione Milano – Bergamo – Brescia – Vicenza


MILANO 28 SETTEMBRE 2017

Controllo di Gestione (Analisi Costi, Ricavi e Produttività Aziendale): 15 ore

Gestione e Pianificazione Finanziaria (Analisi, Controllo, Cash Flow): 15 ore

Obiettivi

Con  un  linguaggio  semplice e comprensibile, il corso attraverso continue esercitazioni pratiche, fornisce gli strumenti operativi per gestire al meglio la propria attività.

In particolare gli aspetti di natura contabile-gestionale, del controllo economico, della gestione finanziaria e infine, anche la gestione dei rapporti con il sistema bancario.

Perché partecipare

  1. Un corretto Controllo Economico, permette di conoscere e controllare i propri costi per prevedere ed evitare pericolosi rischi: inoltre ci consente di determinare il vero margine di contribuzione per prodotto, lavorazione e/o servizio, e quello totale dell’impresa;
  2. Per imparare a determinare il prezzo minimo di vendita e/o lavorazione  e sapere quale volume di fatturato è necessario, per  raggiungere l'obiettivo di utile prefissato;
  3. La Gestione Finanziaria permette di valutare il fabbisogno presente e futuro dell’impresa, prevedere e quindi evitare l’eventuale rischio di trovarsi in crisi di liquidità.

ANALISI COSTI & RICAVI (Simulazioni ed esercitazioni):

  • Come si Analizzano e riconoscono i COSTI AZIENDALI
  • Cosa sono, e come si Determinano i CENTRI DI COSTO
  • Come si Calcola il MARGINE DI CONTRIBUZIONE
  • Come Riconoscere ed Analizzare i COSTI FISSI ed i COSTI VARIABILI
  • Come si Calcola il Fatturato Necessario ad un certo OBIETTIVO DI UTILE
  • Come si Calcola il FATTURATO DI PAREGGIO ed il FATTURATO DI SICUREZZA

PRODUTTIVITA’, REDDITIVITA’ & INDICI  (Simulazioni ed esercitazioni):

  • Come si Calcolano gli INDICATORI di PRODUTTIVITA’
  • Come si calcola l’Incidenza del Valore Aggiunto sul Fatturato
  • Come si Calcola il PREZZO MINIMO  di Vendita e/o Lavorazione
  • Come si calcola il VALORE AGGIUNTO, il RISULTATO OPERATIVO, l’UTILE NETTO
  • Come si Calcola il R.O.S. o Margine sulle Vendite e/o Lavorazioni
  • Come si Calcola il R.O.I. o Redditività del Capitale Investito
  • Come si Calcola il R.O.E. o Redditività del Capitale proprio
  • Come si Calcola la ROTAZIONE del CAPITALE

Gestione e Pianificazione Finanziaria

  • Analisi delle cause che possono generare un equilibrio economico, ma non finanziario.
  • Può SOPRAVVIVERE l'Impresa senza una corretta gestione finanziaria? (Esercitazioni pratiche)
  • Perché il Conto Economico è in UTILE, ma l'Azienda NON HA LIQUIDITA’. (Esercitazioni pratiche)
  • Qual è il reale FABBISOGNO FINANZIARIO dell'Azienda. (Esercitazioni pratiche)
  • Come valutare la liquidità aziendale? Riuscirà e come riuscirà l’impresa a restituire i FINANZIAMENTI RICEVUTI? Come Analizzare i limiti diretti (eccessiva dipendenza da terzi) ed indiretti alla possibilità di indebitarsi (aumento progressivo degli oneri finanziari). (Esercitazioni pratiche)
  • Come si previene la CRISI DI LIQUIDITA’? Quando l’impresa potrebbe trovarsi in CRISI DI LIQUIDITA’
  • Come si valuta la CONVENIENZA di un finanziamento. Verrà analizzato se è meglio utilizzare le riserve dell’impresa, chiedere un mutuo o ricorrere  ad  altre  forme di finanziamento, per effettuare nuovi investimenti in beni aventi durata pluriennale. (Esercitazioni pratiche)
  • Come capire se l’impresa è in EQUILIBRIO FINANZIARIO. Come si effettua il collegamento tra Costi-Ricavi e Ricavi-Crediti? Come si determina la SOLVIBILITA’ DELL’AZIENDA. (Esercitazioni pratiche)
  • Predisposizione del RENDICONTO FINANZIARIO: eliminazione delle variazioni che non generano flussi finanziari. Come si valutano i flussi di CASSA (CASH-FLOW). Come si effettuala redazione del RENDICONTO FINANZIARIO per FLUSSI DI CASSA. (Esercitazioni pratiche)